ATTIVITA' del LABORATORIO

L'attività del Laboratorio Biomateriali è iniziata nel gennaio 1991 presso il Dipartimento di Chimica Industriale del Politecnico con la creazione del Dipartimento di Bioingegneria. Dal 1991 ad oggi, il Laboratorio si è potenziato acquisendo sempre maggiori competenze e risorse umane ed accrescendo il suo patrimonio di strumenti ed attrezzature.
La ricerca riguarda principalmente la progettazione, sintesi, caratterizzazione e modifica di polimeri ed elastomeri per una vasta gamma di applicazioni biomediche (in particolare cardiovascolari ed ortopediche); la progettazione, sintesi e caratterizzazione di supporti polimerici (scaffolds) per l'ingegneria dei tessuti; il rilascio controllato di biomolecole e farmaci e applicazioni biotecnologiche, dove il polimero di sintesi rappresenta il substrato per legami specifici con biomolecole (farmaci, proteine specifiche, fattori di crescita)

Progettazione, sintesi e caratterizzazione di supporti polimerici (scaffold) per l'ingegneria dei tessuti e messa a punto delle tecnologie di realizzazione

Progettazione, sintesi, caratterizzazione e modifica di elastomeri per applicazioni cardiovascolari e di polimeri per applicazioni ortopediche

Caratterizzazione chimico-fisica e meccanica di biomateriali. Valutazione della stabilità strutturale in condizioni simulanti quelle fisiologiche e di invecchiamento accelerato. Studio dei fenomeni degradativi a seguito della lavorazione, sterilizzazione e impianto in vivo di biomateriali

Progettazione, sintesi e caratterizzazione di matrici polimeriche per il rilascio controllato di biomolecole e farmaci e per applicazioni biotecnologiche

Studio delle interazioni in vitro con proteine, cellule e tessuti e delle proprietà che le governano tramite collaborazioni mirate con laboratori biologici e biochimici

Definizione di criteri e protocolli per lo studio, selezione e caratterizzazione di biomateriali polimerici per la costruzione di dispositivi, protesi o componenti impiantabili nel corpo umano

Studio della modificazione delle caratteristiche di dispositivi in seguito a test in vivo su modello animale o ad espianto

Progettazione, preparazione e caratterizzazione di superfici intelligenti, in grado, cioè, di promuovere specifiche risposte cellulari